L'intervista del dg Longoni a RiciclaTV

Guarda l'intervista del direttore generale Fabrizio Longoni al TG di RiciclaTV andato in onda giovedì 22 luglio nella quale motiva le cause della riduzione del tasso di raccolta dello scorso anno, sceso al 36,80%, come emerge dal Rapporto Gestione RAEE 2020 recentemente pubblicato online.



Guarda il video

Istruzioni operative per la gestione dei pannelli fotovoltaici

Il GSE ha pubblicato la nuova versione delle "Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati". Il testo è da considerarsi il documento di riferimento a seguito delle recenti modifiche normative al D.lgs. 118/2020.

Disponibili le specifiche tecniche del nuovo Accordo sul trattamento

Sono consultabili a questo link e oggetto di eventuali osservazioni da parte dei soggetti interessati le specifiche tecniche del nuovo Accordo di programma sul trattamento dei RAEE. I documenti definiscono nel dettaglio i requisiti di trattamento ulteriori rispetto alla normativa vigente e le modalità di verifica.

SIGLATO IL NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA
SUL TRATTAMENTO DEI RAEE

È stato sottoscritto il nuovo documento sul Trattamento adeguato dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche tra il Centro di Coordinamento RAEE, ASSORAEE, Assorecuperi e Assofermet. Il nuovo Accordo è stato elaborato tenendo conto delle esperienze maturate nella sua gestione negli ultimi quattro anni per consentirne un'applicazione più dinamica oltre che permettere alla filiera un miglioramento complessivo della qualità del trattamento dei RAEE domestici.

PNRR, IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DEL CDC RAEE

In occasione della recente ricezione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dell'Italia alla Commissione Europea il presidente Bruno Rebolini ha dichiarato:

"Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dell'Italia - ricevuto proprio in questi giorni dalla Commissione Europea - che indica le azioni, gli obiettivi che l'Italia si è data e le risorse che intende impiegare per promuovere il rilancio dell'economia nell'ambito del programma Next Generation EU, dà grande rilievo al tema dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), nell'ambito degli investimenti destinati alla transizione ecologica.

Seppur rappresentino in peso una percentuale contenuta sulla totalità dei rifiuti, è indubbio che con lo sviluppo sempre più importante della tecnologia, i rifiuti elettrici ed elettronici sono quelli destinati a continuare a crescere in assoluto a livello mondiale nei prossimi anni.

Il Centro di Coordinamento RAEE, non può che apprezzare e condividere questa attenzione da parte del Governo italiano, e fa proprio l'impegno al raggiungimento degli obiettivi che il settore richiede.

Come già emerso dal Rapporto Annuale 2020, anche lo scorso anno la raccolta di rifiuti elettrici ed elettronici nel nostro Paese è cresciuta, ma la strada da precorrere è ancora molto lunga.

Il raggiungimento del target di raccolta del 65% previsto dall'Unione Europea passa in maniera obbligata dalla crescita sistematica e strutturale della raccolta: i produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche, responsabili per legge tramite i Sistemi Collettivi della raccolta, del ritiro e della gestione dei RAEE, sono da sempre impegnati con organizzazioni e risorse al conseguimento di questo obiettivo e dimostrano di continuare a fare la propria parte.

È auspicabile che altrettanto facciano gli altri attori coinvolti nel sistema RAEE: i Comuni, la distribuzione e i cittadini. Solo con la collaborazione fattiva e sinergica di tutti questi soggetti il nostro Paese potrà concretizzare gli obiettivi richiesti dall'Unione Europea".

I RAEE e i giovani protagonisti su Virgin Radio

Le nuove generazioni sono grandi consumatrici di prodotti elettronici, hanno pertanto una grande responsabilità nei confronti dell'ambiente che si traduce nell'adozione di comportamenti corretti quando si tratta di sostituirli. Uno di questi è la consegna gratuita dei RAEE di piccole dimensioni presso i punti vendita con superfici superiori ai 400 mq. Questa e tutte le corrette pratiche di smaltimento dei RAEE sono indicate su raccoltaraee.it. È quanto ha sottolineato il nostro dg Fabrizio Longoni durante l'intervista radio a Giulia Salvi, on air su Virgin Radio lo scorso 30 marzo durante il programma "Personal Giulia".


Ascolta l'intervista

Nel 2020 sparite oltre 200mila ton di RAEE

Lo scorso anno la mancata raccolta di oltre 200mila tonnellate di RAEE ha impedito il raggiungimento del target europeo del 65%.

Guarda il servizio andato in onda nel telegiornale di www.ricicla.tv di giovedì 1 aprile che vede anche il contributo del direttore generale Fabrizio Longoni che spiega qual è la sfida a cui è chiamato il sistema.

Guarda il video

La parola ai gestori della raccolta

L’esperienza diretta di utilizzo dell’app MyRdR da parte di ACAM Ambiente, del gruppo Iren, nelle parole di una sua operatrice che spiega i vantaggi garantiti dall’applicativo sviluppato dal CdC RAEE per effettuare le richieste di ritiro dei RAEE e controllare lo stato delle richieste già fatte direttamente dal sito di raccolta.

 

Presentato il Rapporto annuale 2020

Venerdì 26 marzo in diretta online su ricicla.tv è stato presentato il Rapporto annuale 2020. Questa tredicesima edizione si distingue dalle precedenti per essere in versione esclusivamente digitale. Disponibile su raeeitalia.it, il Rapporto annuale 2020 propone otto sezioni: la prima è la lettera del presidente, Bruno Rebolini, che sintetizza sfide recenti e future a cui è chiamato il CdC RAEE. Seguono le parti dedicate a illustrare il sistema RAEE e la struttura del CdC RAEE a cui si affiancano le sezioni dedicate ai risultati della raccolta dei RAEE a livello nazionale e regionale.

L’evento online è stato introdotto dai saluti del presidente Bruno Rebolini, mentre il direttore generale Fabrizio Longoni ha illustrato i principali dati di raccolta del 2020. È seguita una tavola rotonda che ha affrontato i temi dell’illegalità nelle AEE immesse sul mercato e dei RAEE con quattro ospiti: Alice Martinelli, inviata de Le Iene, Filippo Romano, Commissario della Terra dei fuochi, Daniele Leonetti, capitano della Guardia di Finanza, Luca Cassani, coordinatore Commissione Ambiente Anitec-Assinform.

Per maggiori approfondimenti:

Riciclo, le buoni azioni per l'elettronica di consumo

L'articolo di Claudio Gerino pubblicato nella sezione Green&Blue di repubblica.it fa il punto sullo stato dell’arte della raccolta dei RAEE nel 2020, grazie anche al contributo del dg Fabrizio Longoni, e segnala le azioni virtuose da mettere in campo nel mondo dei grandi elettrodomestici e dell’elettronica di consumo per proteggere l’ambiente.

Leggi l'articolo

Al via la nuova campagna di comunicazione #RaeeGeneration

È on air il primo flight della campagna di comunicazione 2021 promossa dal Centro di Coordinamento RAEE che vede protagonisti cinque giovani influencer, già impegnati nella comunicazione di temi legati alla sostenibilità ambientale sui social e con un forte seguito tra giovani e giovanissimi della Generazione Z e Millennials.

La comunicazione ha l'obiettivo di continuare ad accrescere la consapevolezza e i volumi di raccolta dei rifiuti tecnologici e punta al massimo livello di engagement da parte di un numero sempre più ampio di fasce della popolazione, compresi i giovani e i giovanissimi, e degli operatori del settore. Guarda lo spot Tv da 30": https://youtu.be/u2HgcAAAfH0

 

La parola ai gestori della raccolta

Attraverso il contributo diretto di chi già la utilizza, scopriamo tutti i punti di forza e il perché conviene utilizzare l'applicativo sviluppato dal Centro di Coordinamento RAEE per effettuare in pochi minuti, direttamente dal sito di raccolta, le richieste di ritiro dei RAEE e controllare in maniera veloce e puntuale lo stato delle richieste già effettuate.

Rifiuti elettrici, l'Italia non raggiunge l'obiettivo Ue

L'articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore illustra i primi risultati della raccolta 2020, fotografa le criticità del sistema e anticipa un'iniziativa promossa dal CdC RAEE che punta a coinvolgere un numero crescente di attori della distribuzione per incrementare la raccolta nel 2021.

Guarda il servizio di RiciclaTV sulla raccolta 2020

L'edizione del telegiornale andato in onda il 21 gennaio ha dedicato un servizio sui primi risultati della raccolta 2020 con un contributo del direttore generale Fabrizio Longoni che lancia l'allarme per i ritardi nell'adeguamento normativo sull'OpenScope.



Guarda il video

Raccolta RAEE 2020 oltre 365mila tonnellate

Nel 2020 sono state raccolte 365.124 tonnellate di RAEE domestici, è quanto emerge dai dati recentemente pubblicati su raeeitalia.it.
Il risultato è in crescita del 6,4% rispetto alla raccolta 2019, confermando pertanto il trend positivo evidenziatosi a partire da maggio scorso dopo un iniziale rallentamento a seguito del lockdown che aveva causato una contrazione superiore al 50% nel mese di aprile.

A livello di raggruppamenti, seppure in maniera differente cresce la raccolta in tutti i gruppi in cui sono raccolti i RAEE, ad eccezione solo di quello delle sorgenti luminose (R5) che evidenzia una contrazione del -4,42% pari a 91,28 tonnellate in meno rispetto alla raccolta 2019.
Il raggruppamento dei grandi bianchi registra l'incremento più consistente (+9,1%), seguito da quello dei piccoli elettrodomestici ed elettronica di consumo (+7,9%). Più contenuta la crescita degli apparecchi con schermi (+4%) e di freddo e clima (+3,7%).


Guarda tutti i dati su RAEEITALIA

Tutorial MyRdR

Il video illustra in modo molto semplice e intuitivo come funziona l'app per l'effettuazione della richiesta di ritiro dei contenitori dei RAEE presso i centri di raccolta.