Piano media 2020. Il report della campagna

Anche nel 2020, per il secondo anno consecutivo i produttori di AEE hanno finanziato una campagna di comunicazione, realizzata dal CdC RAEE con il supporto dell'agenzia Tend.
Una decisione volontaria che si è tradotta in una attività nazionale con cui si aiutano i Comuni e i gestori della raccolta e che consente di raggiungere tutti i cittadini in maniera omogenea e coordinata.
L'obiettivo era chiaro e in questi anni è sempre rimasto coerente: far crescere la sensibilità dei cittadini e degli operatori verso una raccolta e un trattamento corretti dei RAEE al fine di favorire l'incremento dei volumi complessivi condotti a recupero.
Così come già nel 2019, anche lo scorso anno sono stati nuovamente coinvolti tutti i media: Tv, radio, social&digital seppur con una programmazione più contenuta per i media tradizionali concretizzatasi in un flight televisivo a maggio abbinato a un flight sulla radio a cui è seguito un secondo tra settembre e ottobre. Nessuna variazione invece nella programmazione integrata di digital programmatic, social e influencer marketing contraddistinta da una copertura continuativa per tutti i 12 mesi dell'anno.

I risultati si sono dimostrati efficaci anche questa volta, contribuendo a incrementare la raccolta dei rifiuti tecnologici in tutto il Paese nonostante l'avvento della pandemia e il lockdown che nel mese di aprile ha determinato una contrazione superiore al 50%, a cui è però seguita, già a partire da maggio, una tendenza confermatasi in tutti i mesi successivi e che a fine anno si è tradotta in un incremento superiore al 6% per un totale di oltre 365mila tonnellate raccolte.

Anche nell'anno appena concluso alcuni raggruppamenti sono cresciuti più di altri: accanto ai piccoli elettrodomestici e information technology, che hanno continuato a risentire positivamente dei benefici della comunicazione, si è evidenziato un forte incremento del raggruppamento dei grandi elettrodomestici, alla cui crescita hanno contribuito anche le dinamiche derivanti dal lockdown e dalle sue conseguenze.



Tv e Radio
Nell'unico flight pianificato nel mese di maggio su canali di Discovery Channel e su La7 sono stati trasmessi 196 spot a cui si sono aggiunti 1.045 passaggi on air su sei diverse emittenti radiofoniche: Radio 105, Virgin Radio, R101, RDS a cui si sono affiancate per la prima volta Radio Rai 1 e Radio Rai 2. Complessivamente si sono generati un totale di oltre 291 milioni di contatti lordi su un target di oltre 39 milioni di persone tra i 14 e i 64 anni.

Campagna digital
La campagna su Google ADS per le pagine social di raccoltaraee.it ha ottenuto 83.943.361 impressions e oltre 555mila visualizzazioni su YouTube, che superano quota 807mila se si aggiungono quelle organiche.

La campagna su Facebook, che nel corso dell'anno si arricchita di due nuove iniziative educational (Colora con RAEE Man e Caccia ai RAEE), ha permesso di accrescere ulteriormente il numero dei follower (6.544 al 31.12.20 pari al +32,6%) mentre le interazioni con i post sono state 24.604.

Si consolidano anche i follower su Instagram (6.320 al 31 dicembre 2020), i post pubblicati hanno generato 5.990.433 impressions e una copertura di 2.716.804.