Il servizio ai luoghi di raggruppamento della distribuzione

In base alla normativa vigente, gli operatori della distribuzione sono tenuti a ritirare i RAEE dei consumatori. La modalitÓ "1 contro 1" prevede che i retailer abbiano l'obbligo di ritirare il RAEE a fronte dell'acquisto di un nuovo prodotto equivalente da parte del consumatore. Se invece il rifiuto elettronico Ŕ di dimensioni inferiori ai 25 cm, la modalitÓ "1 contro 0" prevede che vi sia l'obbligo di ritiro per i punti vendita con superfici superiori ai 400 mq, mentre per quelli pi¨ piccoli il ritiro Ŕ facoltativo.

Il Centro di Coordinamento RAEE assicura il servizio di ritiro gratuito dai luoghi di raggruppamento (LdR) organizzati dalla distribuzione e iscritti al portale del CdC RAEE. Le modalitÓ del servizio sono definite nell'Accordo di Programma siglato ai sensi dell'art. 16 del D.lgs. 49/14 con le associazioni di rappresentanza della distribuzione. Il luogo di raggruppamento si pu˛ trovare presso il punto di vendita o presso altro luogo comunicato dal retailer all'Albo Gestori Ambientali ai sensi dell'art. 3 del D.M. 8 marzo 2010 n. 65. Ciascun LdR pu˛ essere utilizzato da un soggetto della distribuzione per uno o pi¨ punti di vendita o da pi¨ soggetti congiuntamente. I RAEE devono essere correttamente suddivisi per raggruppamenti e devono essere sottoscritti i documenti di trasporto rifiuti.

Per usufruire del servizio di ritiro dei RAEE da parte dei Sistemi Collettivi, gli operatori della distribuzione devono disporre di luoghi di raggruppamento conformi ai requisiti tecnico-organizzativi definiti dalla normativa e assicurare uno spazio idoneo al posizionamento e alla movimentazione delle unitÓ di carico che saranno fornite in comodato gratuito dai Sistemi Collettivi.

Il ritiro potrÓ essere richiesto per quantitativi superiori o uguali ai quantitativi minimi previsti dall'Accordo (400 kg per R1 e R2, 300 kg per R3 e R4, 25-50 kg per R5), ricevendo un contributo di 20 euro/tonnellata.
Per ritiri almeno pari alla soglia di "buona operativitÓ" (1.200 kg per R1, 2.000 kg per R2, 1.300 kg per R3, 800 kg per R4, 50-100 kg per R5), viene invece riconosciuto un premio di efficienza pari a:

  • 55 euro/ton per R1 e R3
  • 115 euro/ton per R2 e R4
  • 300 euro/ton per R5

Sempre attraverso il portale del CdC RAEE Ŕ messo a disposizione dei retailer un sistema di reportistica dei ritiri effettuati e di compilazione dei documenti di trasporto.