Seconda seduta pubblica della commissione paritetica ANCI-CDC per la verifica delle domande pervenute

Venerdì 13 gennaio prossimo dalle ore 10.00 alle ore 16.00 si riunirà in seduta pubblica, presso la sede di Ancitel Energia e Ambiente (Roma, Via Cristoforo Colombo 112/A), la Commissione Paritetica ANCI - Centro di Coordinamento RAEE per completare la verifica dei requisiti amministrativi dei plichi contenenti le Domande pervenute in relazione al Bando per l'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE. La prima seduta della Commissione si è svolta il 12 dicembre u.s.

Si ricorda che tale Bando è stato pubblicato il 3 ottobre scorso sui portali web di Ancitel Energia e Ambiente, di ANCI e del CdC RAEE e che le Domande per la richiesta di contributo dovevano pervenire alla Segreteria Tecnica entro le ore 17.00 del 15 novembre u.s..

Alla seduta pubblica del 13 gennaio potranno partecipare i legali rappresentanti dei Sottoscrittori che hanno presentato Domanda di contributo o loro delegati, esibendo regolare procura/delega e un idoneo documento di riconoscimento.

L'elenco dei Sottoscrittori le cui Domande risulteranno essere state ammesse alla fase di valutazione sarà pubblicato sui siti web di Ancitel Energia e Ambiente, di ANCI e del CdC RAEE.

La comunicazione ai Sottoscrittori non ammessi sarà inviata al Referente designato, come da Modello di Domanda.

 Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Tecnica del Bando al Numero Verde 800 090187 o all'indirizzo e-mail info@raee.anci.it.

 Milano, 30/12/2011

Seduta pubblica per il bando Fondo 5 Euro/tonnelata premiata

Lunedì 12 dicembre prossimo alle ore 11.00 si riunirà in seduta pubblica, presso la sede di Ancitel Energia e Ambiente (Roma, Via Cristoforo Colombo 112/A), la Commissione Paritetica ANCI - Centro di Coordinamento RAEE per la verifica dei requisiti amministrativi dei plichi contenenti le domande pervenute in relazione al Bando per l'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE.

 

Si ricorda che tale Bando è stato pubblicato il 3 ottobre scorso sui portali web di Ancitel Energia e Ambiente, di ANCI e del CdC RAEE e che le Domande per la richiesta di contributo dovevano pervenire alla Segreteria Tecnica entro le ore 17.00 del 15 novembre u.s..

 

Alla seduta pubblica del 12 dicembre potranno partecipare i legali rappresentanti dei Sottoscrittori che hanno presentato Domanda di contributo o loro delegati, esibendo regolare procura/delega e un idoneo documento di riconoscimento.

 

L'elenco dei Sottoscrittori le cui Domande risulteranno essere state ammesse alla fase di valutazione sarà pubblicato sui siti web di Ancitel Energia e Ambiente, di ANCI e del CdC RAEE. La comunicazione ai Sottoscrittori non ammessi sarà inviata al Referente designato, come da Modello di Domanda.


Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Tecnica del Bando al Numero Verde 800 090187 o all'indirizzo e-mail info@raee.anci.it.

Milano, 29/11/2011

L'Italia del Riciclo 2011

Il 1° dicembre a Roma si presenterà il Rapporto annuale sul riciclo ed il recupero dei rifiuti - Sala delle Conferenze di Piazza di Montecitorio 123/A - a partire dalle ore 10,00 - 13,30.
 
Il Rapporto annuale sul riciclo ed il recupero dei rifiuti, in continuità con i precedenti realizzati da FISE UNIRE e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, ha l'obiettivo di individuare le dinamiche e le tendenze dei diversi settori merceologici del riciclo attraverso l'analisi dettagliata del contesto economico nazionale ed internazionale.

 

Milano, 25 Novembre 2011

 

Seminario regionale sulla gestione dei RAEE in Sicilia

Il 3 novembre a Siracusa si terrà un seminario regionale sul tema della "Gestione dei RAEE stato dell'arte, prospettive e opportunità' in Sicilia"

L'incontro è organizzato da ANCI e Centro di Coordinamento RAEE, con il supporto di Ancitel Energia e Ambiente e in collaborazione con ATO Siracusa 1 e Comune di Siracusa e ha ottenuto il patrocinio della Regione Siciliana, della Provincia Regionale di Siracusa e della Sezione Siciliana dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali.

Il seminario, ha l'obiettivo di fare il punto sullo stato dell'arte della gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) in Sicilia, illustrare il sistema di ritiro in modalità "uno contro uno" e soprattutto fornire a tutti i soggetti interessati (Comuni, Aziende affidatarie del Servizio di Igiene Urbana, ATO, Distribuzione organizzata) informazioni e indicazioni operative utili per incrementare la raccolta dei RAEE, promuovendo il confronto e lo scambio di esperienze fra i partecipanti.

 Assume pertanto una notevole importanza la situazione della Regione Sicilia che nonostante i decisi passi avanti registrati negli ultimi anni è purtroppo ancora lontana dall'obiettivo di 4 kg/ab. di RAEE raccolti posto dalla normativa vigente, che, come noto è stato raggiunto a livello nazionale e superato in diverse regioni.

 

Affinché anche la Sicilia entri nel novero delle regioni più virtuose sarebbe quindi necessario operare sia sul fronte della sensibilizzazione e della corretta informazione dei cittadini che promuovere più ampie ed efficaci forme di collaborazione e cooperazione interistituzionale fra i diversi soggetti interessati.

 
Il seminario si terrà a Siracusa (dalle 9:00 alle 13:30) presso il Comune di Siracusa - Sala Borsellino (Palazzo Vermexio - Piazza Duomo, 4)
 
Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Tecnica:
Tel: 06 95948407-03;
Fax: 06 95948415;
e-mail: info@raee.anci.it

 

Milano, 19/10/2011 

 

Bando per l'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei CdR dei RAEE (fondo 5 euro/tonnellata premiata)

Dal 3 ottobre al 15 novembre è possibile beneficiare di uno speciale programma di finanziamento, il "Fondo 5 Euro/tonnellata premiata", che l'ANCI insieme al CdC RAEE hanno avviato con lo scopo di migliorare e adeguare la rete dei Centri di raccolta comunali per la raccolta dei RAEE. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 17.00 del 15 novembre 2011 alla Segreteria Tecnica, c/o Ancitel Energia e Ambiente.

 

Il Fondo 5 Euro/tonnellata premiata è stato costituito su iniziativa del Comitato Guida dell'Accordo ANCI - Centro di Coordinamento RAEE e dal 1° luglio 2010 è alimentato dai Sistemi Collettivi, con una contribuzione annuale pari a 5 Euro per ogni tonnellata di RAEE ritirata dai Centri di Raccolta iscritti al CdC e premiata secondo quanto prevede l'Accordo di Programma tra ANCI e CdC RAEE.

 

L'obiettivo del Fondo è sostenere, potenziare e rendere adeguata la rete dei Centri di Raccolta iscritti al CdC RAEE, promuovendo l'efficienza e l'efficacia della raccolta dei RAEE sul territorio. La gestione delle risorse del Fondo, come deliberato dal Comitato Guida ANCI - CdC il 19 gennaio 2011, è affidata a un Comitato Paritetico costituito da ANCI e CdC RAEE e si avvale del supporto di Ancitel Energia e Ambiente per le funzioni di Segreteria Tecnica.

 

L'ammontare dei RAEE premiati è stato pari a 74.814 tonnellate e il Bando ha quindi una dotazione complessiva di 378.797,34 Euro.Possono presentare domanda di contributo i Sottoscrittori, ovvero i Comuni e le Aziende che hanno iscritto almeno un Centro di Raccolta al CdC RAEE.

 

Ciascun Sottoscrittore potrà presentare una sola proposta di ammissione al contributo e per una sola Misura. Sono ammesse proposte relative a più di un CdR, purché siano presentate mediante un'unica domanda; in ogni caso, a pena di esclusione, tutti i CdR oggetto di richiesta di contributo dovranno essere iscritti al CdC RAEE alla data di pubblicazione del Bando (3 ottobre 2011) e accettare i conferimenti dei RAEE ritirati dalla della distribuzione in modalità "1 contro 1" (almeno piccoli e grandi conferitori del bacino di riferimento del CdR) al momento della chiusura dei termini del Bando (15 novembre 2011).

 

L'ammontare del contributo è suddiviso in:

Misura 1: il contributo sarà concesso fino a un massimo di € 20.000,00 per domanda, relativa a interventi già effettuati entro il termine massimo di 120 giorni precedenti la pubblicazione del Bando, a fronte di domanda presentata dai Sottoscrittori;

Misura 2: il contributo sarà concesso fino a un massimo di € 30.000,00 per domanda, relativa a interventi non ancora realizzati o ultimati alla data di pubblicazione del Bando, a fronte di domanda presentata dai Sottoscrittori.

 

A pena di esclusione, le domande di richiesta di contributo devono essere presentate utilizzando esclusivamente l'apposito Modello di Domanda e dovranno pervenire entro le ore 17.00 del 15 novembre 2011 al seguente indirizzo:

 

Ancitel Energia e Ambiente

Via Cristoforo Colombo 112 (scala A, piano terra) - 00147 Roma.

Segreteria Tecnica del Fondo 5 Euro/tonnellata premiata

Programma per l'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE.

 

Saranno ammesse solo le domande trasmesse a mezzo raccomandata A/R e corriere.

I plichi pervenuti oltre il termine fissato o inviati con mezzi difformi da quelli indicati saranno automaticamente respinti.

 

Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile. Pertanto, i plichi pervenuti oltre il termine di scadenza del 15/11/2011 saranno considerati come non pervenuti, anche se spediti prima della scadenza del termine medesimo. Non saranno infine ritenuti validi i plichi pervenuti oltre il termine di scadenza, anche se sostitutivi di un plico precedentemente inviato.

 

Ulteriori informazioni possono essere richieste alla Segreteria Tecnica di Ancitel Energia e Ambiente tramite l'indirizzo e-mail info@raee.anci.it fino alle ore 17.00 del 15 novembre 2011; per informazioni è anche possibile contattare la Segreteria Tecnica di Ancitel Energia e Ambiente attraverso il Numero Verde 800 090187.

 

Clicca qui per accedere alla pagina del bando

MODULO SEGNALAZIONE ANOMALIA VIA WEB

A partire dal 18 Luglio 2011, il Centro di Coordinamento RAEE rende disponibile a tutti i sottoscrittori, nell’apposita area riservata della Gestione Documenti, la nuova funzione di Modulo Segnalazione Anomalia (MSA) online.


Il Centro di Coordinamento RAEE si avvale di nuovo strumento di gestione telematica via web per consentire una migliore gestione delle anomalie, consentendo al sottoscrittore di conseguire una serie di vantaggi, tra cui inserire nuovi MSA mediante una semplice interfaccia, mantenere traccia della storia delle anomalie rilevate/ricevute, gestire le contestazioni e allegare documenti.


Fino al 30 settembre sarà ancora possibile sia utilizzare il modulo cartaceo secondo la procedura attuale, che la nuova funzione online, e a partire dal 1 ottobre 2011 l’unica modalità di gestione delle anomalie sarà quella telematica via web.


Per consentire un facile utilizzo di questo nuovo strumento, viene messo a disposizione dei sottoscrittori il manuale operativo nella sezione dedicata del portale.


Milano, 18 luglio 2011

COMUNI RICICLONI 2011

Il prossimo 14 luglio a Roma, presso l'Hotel Quirinale, via Nazionale, 7 alle ore 10.00 il Centro di Coordinamento RAEE parteciperà alla premiazione di “Comuni Ricicloni 2011”.

 

L'evento prevede la realizzazione di un convegno al quale parteciperanno i principali esponenti istituzionali del settore rifiuti e prodotti. La giuria di Comuni Ricicloni è composta da rappresentanti di Legambiente, Anci, Fise Assoambiente, FederAmbiente, Centro di Coordinamento RAEE, CONAI, COMIECO, COREVE, CIAL, CNA, COREPLA, RILEGNO, Consorzio Italiano Compostatori, Achab group, Novamont, LAB23 e Tritech.

 

I Comuni che, nel corso del 2010 hanno dato esempio di eccellenza nella raccolta di RAEE per area geografica e per raggruppamento RAEE, saranno premiati dal CdC RAEE con un premio speciale, una scultura originale ed esclusiva realizzata da artisti e designers impegnati nella valorizzazione dei materiali di recupero.

 

Milano, 4 Luglio 2011

 

Dossier Regionali sulla gestione dei RAEE

A partire dal 6 giugno p.v. si darà avvio alla presentazione dei “Dossier Regionali sulla gestione dei RAEE”, con conferenza stampa, a cui hanno aderito 10 regioni italiane: LIGURIA - VENETO - PIEMONTE - ABRUZZO - EMILIA ROMAGNA - LOMBARDIA - PROVINCIA DI TRENTO - VALLE D'AOSTA - UMBRIACAMPANIA.


Il Dossier rappresenta una fotografia della gestione dei RAEE a livello regionale e nasce dalla collaborazione tra l’Assessorato Ambiente della Regione, che organizza l’evento, e il Centro di Coordinamento RAEE. Il Dossier raccoglie infatti, i dati di dettaglio sulle singole Province e sulle strutture di raccolta esistenti nei comuni della Regione.

 

L’iniziativa rappresenta l’occasione per fare il punto sui traguardi raggiunti, sulle specificità della Regione, sulle potenzialità e criticità del sistema.

Milano, 1 giugno 2011

 

Terzo Rapporto Annuale sul sistema di ritiro dei Raee in Italia

È stato presentato oggi a Roma il Rapporto Annuale 2010 sul sistema di ritiro e trattamento dei RAEE, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche in Italia, edito dal Centro di Coordinamento RAEE.


I dati contenuti nel Rapporto Annuale RAEE 2010 indicano come in Italia siano stati raccolti complessivamente 245.350.782 kg di RAEE, nel corso dell'anno con un aumento di oltre il 27% su base annua rispetto al 2009, con una media pro-capite pari al 4,07 kg per abitante ossia oltre l'obiettivo di 4 kg/ab. fissato dalla normativa europea.

Le missioni di ritiro dei RAEE presso i Centri di Raccolta che i Sistemi Collettivi hanno effettuato nel corso del 2010 sono state complessivamente 139.867, il 27% in più rispetto al 2009.


I Centri di Raccolta, presenti sul territorio nazionale, raggiungono quota 3.564, con un +17% rispetto all'anno precedente e offrono i propri servizi a 6.246 Comuni con una popolazione servita pari all'89,62% della popolazione totale.


Nella raccolta il Raggruppamento R3, costituito da TV e monitor, ha rafforzato ulteriormente la propria quota pari al 33,03% rispetto al totale dei RAEE raccolti.

Roma, 22 Marzo 2011

 

Risoluzione approvata per il sistema di gestione RAEE

La risoluzione approvata il 9 marzo 2011 dalla Commissione Ambiente della Camera impegna il Governo ad emanare al più presto il decreto previsto dall'articolo 19 del decreto legislativo n. 151 del 2005 (Decreto Tariffe).


Il Governo si impegnerà ad apportare le opportune integrazioni e modificazioni ai decreti attuativi già emanati, svolgendo ogni azione di propria competenza, anche presso gli organismi dell'Unione, dov'è attualmente in discussione la revisione della normativa di settore, al fine di completare e rendere pienamente operativo il sistema di gestione dei RAEE.