Stati Generali della Green Economy 2013 6-7 Novembre a Rimini

Gli Stati Generali della Green Economy 2013, che si terranno a Rimini Fiera il 6 e 7 novembre, nell'ambito delle manifestazioni Ecomondo, Key Energy e Cooperambiente.

Parteciperanno, tra gli altri, Andrea Orlando, Ministro dell'Ambiente, Flavio Zanonato, Ministro dello Sviluppo Economico, e rappresentanti di UNEP, di OCSE e della Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea.

 

Per effettuare una pre-iscrizione a Ecomondo dedicata ai membri del Consiglio Nazionale della Green Economy e per i propri soci, seguire i seguenti step:

  • collegarsi a www.ecomondo.com/ticket
  • inserire la password: F7STG
  • completa la registrazione inserendo i dati personali
  • stampare il biglietto e conservalo per l'ingresso in fiera, evitando le code alle casse 

Ecomondo

Il CdC RAEE sarà presente a Ecomondo, la Fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, presso lo stand 28 all'interno del Padiglione B3, dal 6 al 9 novembre p.v. a Rimini.

 

Come di consueto, il CdC RAEE venerdì 8 novembre alle ore 14.00 presso la Sala Neri parteciperà al Forum RAEE realizzato da FISE Servizi e affronterà il tema del "Recepimento della Direttiva RAEE: il Sistema italiano si confronta con i nuovi target".

Il Forum ospiterà tutte le associazioni di categoria protagoniste della raccolta, del trattamento e del riciclo dei RAEE in Italia (ANCI, ANIE, ASSORAE, FISE UNIRE, ASSOAMBIENTE, CONFCOMMERCIO, FEDERAMBIENTE e FEDERDISTRIBUZIONE).

DA COSA NASCE COSA. IL CICLO DI VITA DEI PRODOTTI

MERCOLEDý 25 SETTEMBRE ORE 11.30 INAUGURAZIONE RISERVATA A STAMPA E OSPITI NUOVA SEZIONE ESPOSITIVA "DA COSA NASCE COSA. IL CICLO DI VITA DEI PRODOTTI" Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Via San Vittore 21, Milano Un'esposizione permanente, progettata e realizzata dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia in partnership con Amsa e Centro di Coordinamento RAEE, per esplorare e riflettere sul concetto di ciclo di vita dei prodotti, sull'impatto economico, ambientale e sociale di un oggetto, servizio o evento dalla progettazione alla dismissione. La nuova sezione apre al pubblico venerdý 27 settembre, in occasione dell'Open night e Notte dei ricercatori, in cui il Museo Ŕ aperto gratuitamente dalle 18 alle 24. con il contributo di Regione Lombardia Camera di Commercio di Milano partner tecnico Mapei si ringrazia LEVISSIMA-Gruppo Sanpellegrino

BANDO FONDO 5 EURO/TONNELLATA PREMIATA 2012: PUBBLICATO L'ELENCO DEI BENEFICIARI

Il Programma è finalizzato al potenziamento e all’adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE

Si sono conclusi i lavori della Commissione Paritetica ANCI - CdC RAEE istituita per l’identificazione degli assegnatari dei contributi del Bando 2012 a valere sul “Fondo 5 Euro/tonnellata premiata”.

Come previsto ai punti 8 e 9 del Bando, dopo la verifica dei requisiti di ammissibilità delle domande pervenute la Commissione ha effettuato la valutazione delle stesse e predisposto le graduatorie.

Di seguito sono scaricabili graduatorie dei Sottoscrittori la cui Domanda è stata ammessa al contributo nell’ambito di ciascuna Misura prevista dal Bando:

• Misura 1 (realizzazione di opere presso il CdR e acquisti di beni per l’operatività del CdR, già effettuati entro il termine massimo di 180 giorni precedenti la pubblicazione del Bando);

• Misura 2 (realizzazione di opere presso il CdR e acquisti di beni e per l’operatività del CdR, che non siano già stati effettuati al momento della pubblicazione del Bando, ultimati entro 150 giorni dalla comunicazione di concessione del contributo). I Sottoscrittori beneficiari del contributo dovranno sottoscrivere un'apposita Convenzione con il CdC RAEE e trasmetterla in originale, entro 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione di aggiudicazione dei contributi, alla Segreteria Tecnica del Bando (c/o Ancitel Energia & Ambiente, Via Cristoforo Colombo 112 - palazzina A - 00147 Roma).

Per maggiori informazioni o chiarimenti:

Segreteria Tecnica del Bando Fondo 5 Euro tonnellata premiata

Tel: 06 95948402/407

Fax: 06/95948415

E-mail: info@raee.anci.it 

EQUA RIPARTIZIONE DEI PREMI DI EFFICIENZA: CDC RAEE e ANCI HANNO MODIFICATO L'ACCORDO DI PROGRAMMA

Il Comitato guida dell'accordo di programma ANCI-CdC RAEE, nella seduta odierna, ha deliberato le modifiche all'Accordo, che saranno effettive a partire dal 1° luglio 2013, volte principalmente ad estendere i premi di efficienza ad una piu' ampia platea di soggetti percettori.


In particolare, per quanto riguarda la disciplina dei premi di efficienza, fermi restando i requisiti per l'accesso alle premialita', è stata introdotta una differenziazione dei premi a seconda dei raggruppamenti di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.
La principale modifica di interesse per gli operatori ed i Comuni è la previsione di un premio anche per i ritiri che non raggiungono la soglia di buona operativita', ma che comunque superano la soglia minima per tutti e cinque i raggruppamenti che, in sede di prima applicazione, è stato fissato a 20€ a tonnellata.


Da una prima valutazione degli impatti di tali modifiche si stima che le tonnellate premiate su ogni trimestre passerebbero da 26.500 circa a quasi 39.000 con un aumento del 46%.
‘'Con questa modifica- ha dichiarato Filippo Bernocchi, Delegato ANCI alle politiche energetiche ed ai rifiuti - ANCI e CdC Raee hanno inteso favorire i piu' piccoli sottoscrittori che attualmente non riescono a raggiungere la soglia di buona operativita' ed accedere al premio di efficienza, effettuando quindi una piu' equa ripartizione dei riconoscimenti economici''.


‘'In questo modo - afferma Danilo Bonato, Presidente del Centro di Coordinamento Raee - si potra' anche favorire il conferimento dei raggruppamenti che attualmente sfuggono al sistema, limitando il problema della sottrazione di flussi di Raee appartenenti ai raggruppamenti R2 e R4 (elettrodomestici bianchi e piccole apparecchiature elettroniche come i PC), riconoscendo un premio maggiore a queste categorie di rifiuti''.
‘'Queste periodiche revisioni dell'Accordo - concludono Bernocchi e Bonato - consentono di tener conto delle esigenze che via via si riscontrano sul territorio, dando risposte concrete agli operatori del settore ed ai Comuni''.

 

Milano, 3 giugno 2013

PRESENTATO IL V RAPPORTO ANNUALE SUL SISTEMA DI RITIRO E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE (RAEE)

La raccolta media pro capite, 4 kg per abitante (kg/ab.), resta in linea con l'obiettivo fissato dall'Unione Europea.
Più efficiente il sistema di raccolta: i Centri di Conferimento aumentano del 9%.
Raccolte circa 240mila tonnellate di RAEE, l'8,5% in meno rispetto al 2011.
La Valle d'Aosta è la Regione più virtuosa d'Italia con una media pro capite di 8,28 kg/ab.
La Toscana è la prima tra le Regioni del Centro sia per valori assoluti che per media pro capite, con 5,60 kg/ab.
La Sardegna, con 5,04 kg/ab., si riconferma la Regione più virtuosa dell'area Sud e Isole.
La Regione Lombardia: prima per la raccolta in termini assoluti
con quasi 46 milioni di kg di RAEE e per gli 853 Centri di Conferimento.


I dati nazionali
È stato presentato oggi a Milano il "Rapporto Annuale 2012 sul Sistema di Ritiro e Trattamento dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia", realizzato dal Centro di Coordinamento RAEE. Il sistema nazionale di gestione dei RAEE, a sei anni dalla sua nascita, appare ancora più efficiente grazie all'aumento delle strutture di raccolta distribuite in modo capillare in tutta Italia. I Centri di Conferimento passano da 3.511 a 3.767, più 9% rispetto al 2011, e comprendono i Centri di Raccolta Comunali (3.672) e i Luoghi di Raggruppamento (95) allestiti e gestiti dalla Distribuzione e serviti direttamente dai Sistemi Collettivi, come previsto dal D.M. 2010 n. 65 relativo alla raccolta "uno contro uno".

La media pro capite, pari a 4 kg/ab., resta in linea con l'obiettivo minimo previsto dalla normativa europea. Per la prima volta, tuttavia, si è registrato un decremento dei RAEE raccolti, che passano da 260.090.413 kg del 2011 a 237.965.563 kg nel 2012. Le cause sono imputabili in parte alla crisi economica, che ha penalizzato gli acquisti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE) da parte delle famiglie, facendo crollare l'immesso sul mercato del 12%. La quantità dei rifiuti prodotti e destinati al trattamento e riciclo ha subito, invece, un decremento pari all'8,5% confermando che il sistema nazionale di gestione è, nonostante il momento contingente, una realtà consolidata e un modello organizzativo con caratteristiche che lo rendono tra i più apprezzati in Europa. C'è un altro elemento, poi, da non sottovalutare: l'aumento dei prezzi medi delle materie prime ha reso più appetibile il riciclo di materiali speciali, metalli preziosi e leghe metalliche contenuti nei RAEE; questo ha alimentato un canale cosiddetto "informale" di smaltimento troppo spesso finalizzato esclusivamente al recupero delle materie prime di valore, senza particolari attenzioni agli impatti ambientali. La conseguenza è un aumento delle quantità di RAEE che sfuggono alla gestione dei Sistemi Collettivi riuniti nel CdC RAEE che prevede impegnativi target di riciclo, comprendenti il trattamento dei materiali più problematici (e più inquinanti) e meno redditizi.

La classifica dei 5 Raggruppamenti
Nella classifica dei 5 Raggruppamenti, in cui vengono divisi i RAEE, anche nel 2012 quello che riscontra i volumi maggiori è R3 (Tv e Monitor) con 76.501.315 kg, nonostante registri un -9,22% rispetto al 2011. La percentuale negativa è spiegata in parte dal fatto che, mentre negli scorsi anni il passaggio al digitale terrestre ha comportato una cospicua sostituzione di tv e monitor con un aumento importante di RAEE appartenenti al Raggruppamento R3, il 2012 ha segnato la conclusione di questa fase con conseguente calo nella raccolta di rifiuti di questo genere.
Seguono R1 (Frigoriferi e Apparecchiature Refrigeranti), con -6,62%, e R2 (Grandi Elettrodomestici), con
-12,74%. Al quarto posto R4 (Piccoli Elettrodomestici), con una flessione pari a -3,66% sull'anno precedente ma con un leggero aumento rispetto al 2011.
L'unico Raggruppamento che mantiene una crescita positiva è quello delle Sorgenti Luminose (R5) con 1.036.849 kg, il 7,72% in più rispetto ai 962.529 kg del 2011.

I dati regionali
Il Centro segna un trend di crescita importante in controtendenza rispetto ai dati nazionali anche se il Nord, nonostante il decremento in quasi tutte le Regioni, resta l'area più virtuosa d'Italia; il Sud risulta, anche nel 2012, in difficoltà nel raggiungere gli obiettivi auspicati. È questa la fotografia del Paese che emerge dal V Rapporto RAEE che quest'anno mostra dei risultati contrastanti.

In tutte le Regioni del Nord, a parte la Valle d'Aosta, si registra un calo dei quantitativi ma con una raccolta pro capite al di sopra dei 4 kg/ab. Al Centro, escludendo l'Umbria che scende, si assiste a un aumento delle quantità di RAEE gestiti, con un picco in Abruzzo di quasi il 29%. Sale anche la media pro capite, leggermente al di sotto di quella nazionale. L'area Sud e Isole, invece, continua a essere il fanalino di coda sia nella raccolta che nella media pro capite, ad eccezione di Puglia, che registra un +15%, e il Molise con +11%.

Nella classifica delle Regioni, la Valle d'Aosta si conferma anche quest'anno la più virtuosa d'Italia con una media pro capite di ben 8,28 kg/ab., al passo con i migliori standard europei. È invece la Lombardia che raccoglie di più in assoluto con quasi 46 milioni di kg, nonostante il decremento del 9,12% rispetto al 2011. Vanta il primato nazionale anche per il numero di Centri di Conferimento con 833 Centri di Raccolta e 20 Luoghi di Raggruppamento (8,79 ogni 100.000 abitanti). Nel Centro la Toscana è la Regione più virtuosa, con 5,60 kg/ab. mentre nell'area Sud e Isole il primo posto se lo aggiudica la Sardegna, con 5,40 kg/ab.

Dichiarazione della quota di ciascuna categoria di RAEE nell'ambito dei Raggruppamenti

Ai fini di adempiere correttamente a quanto previsto dal DPCM del 20 dicembre 2012 relativo all’ “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2013”, si indica di seguito la quota relativa a ciascuna categoria di RAEE nell’ambito dei Raggruppamenti:

 

BANDO FONDO 5 EURO/TONNELLATA PREMIATA 2012: ELENCO DEFINITIVO DELLE DOMANDE AMMESSE ALLA FASE DI VALUTAZIONE

Il Programma è finalizzato all’erogazione di contributi per il potenziamento e l’adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE
 
Valutate le istanze di riesame pervenute, in data 06/03/2013 la Commissione ANCI-CdC RAEE ha aggiornato la graduatoria delle domande ammesse alla fase di valutazione. Di seguito sono scaricabili le liste relative ai Sottoscrittori la cui Domanda è stata ammessa alla fase di valutazione per la Misura 1 (realizzazione di opere presso il CdR e acquisti di beni per l’operatività del CdR già effettuati entro il termine massimo di 180 giorni precedenti la pubblicazione del Bando) e per la Misura 2 (realizzazione di opere presso il CdR e acquisti di beni per l’operatività del CdR che non siano già stati effettuati al momento della pubblicazione del Bando, da ultimare entro 150 giorni dalla comunicazione di concessione del contributo).

Milano, 11 marzo 2013

 

BANDO FONDO 5 EURO/TONNELLATA PREMIATA 2012

Programma finalizzato all'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE

Procedono i lavori della Commissione Paritetica ANCI - CdC RAEE istituita per l'identificazione degli assegnatari del "Fondo 5 Euro/tonnellata premiata". Si è conclusa la verifica dei requisiti di ammissibilità alla successiva fase di selezione delle domande pervenute, sulla base di quanto previsto al punto 9 delle Linee Guida delle Procedure per l'ammissione e la selezione dei Beneficiari.
Di seguito sono scaricabili le liste relative ai Sottoscrittori la cui Domanda è stata ammessa alla fase di valutazione per la Misura 1 (realizzazione di opere presso il CdR e acquisti di beni per l'operatività del CdR già effettuati entro il termine massimo di 180 giorni precedenti la pubblicazione del Bando) e per la Misura 2 (realizzazione di opere presso il CdR e acquisti di beni per l'operatività del CdR che non siano già stati effettuati al momento della pubblicazione del Bando, da ultimare entro 150 giorni dalla comunicazione di concessione del contributo).

 

PROGETTO "RAEE@MCDONALD'S"

L'iniziativa è promossa da ANCI e Centro di Coordinamento RAEE in collaborazione con McDonalds e Ancitel Energia e Ambiente e ha ottenuto il patrocinio del Comune di Prato.

 

Si terrà lunedì 14 gennaio, alle 12, in Sala Giunta del Palazzo Comunale (Piazza del Comune), la conferenza stampa di presentazione del progetto RAEE@McDonald's.

 

Parteciperanno il Vice Sindaco e Assessore all'Ambiente Goffredo Borchi, il delegato ANCI Energia e Rifiuti Filippo Bernocchi, il Presidente di ASM Alessandro Canovai, il Direttore Generale del Centro di Coordinamento RAEE Fabrizio Longoni, l'Amministratore Delegato TDA JV, società licenziataria McDonald's, Stefano Govoni e la responsabile marketing McDonald's Prato e Firenze Chiara Vivaldi. Clicca qui per consultare il programma.

 

Clicca qui per consultare il programma

 

Milano, 11 gennaio 2013

Workshop gratuito sulla gestione RAEE a Palermo 22 Gennaio

L'incontro sulla "gestione dei RAEE in Sicilia" si terrà a Palermo presso la Sala delle Carrozze a Villa Niscemi.

 

Il workshop informativo gratuito dedicato al tema della "Gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) nella Regione Sicilia" si terrà martedì 22 gennaio 2013 a Palermo (dalle ore 9:00 alle 13:30) presso la Sala delle Carrozze, a Villa Niscemi, Piazza delle Carrozze 2.


L'incontro è organizzato da ANCI e Centro di Coordinamento RAEE con il supporto di Ancitel Energia e Ambiente e ANCI Sicilia, e ha l'obiettivo di illustrare e approfondire i contenuti del nuovo Accordo di Programma che definisce le condizioni generali di raccolta e gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) per il prossimo triennio.


Il workshop costituirà soprattutto un'occasione di confronto e scambio di esperienze fra tutti gli attori istituzionali e operativi della filiera dei RAEE (Regione, Comuni e Aziende che gestiscono i servizi Igiene Urbana, Distributori, Amministrazioni provinciali).

 

Per partecipare al workshop è necessario inviare la scheda di adesione entro il 18 gennaio all'indirizzo e-mail info@raee.anci.it o al numero di fax 06 95948415 indicando possibilmente i riferimenti dei partecipanti.

 

Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile contattare la Segreteria Tecnica di Ancitel Energia e Ambiente tramite e- mail all'indirizzo info@raee.anci.it oppure ai seguenti ai recapiti: tel: 06/95948407-03.   

 

PER REGISTRARTI ON LINE CLICCA QUI

Bando Fondo 5 Euro/Tonnellata Premiata

Giovedì 17 gennaio prossimo alle ore 10.30 presso la sede di Ancitel Energia e Ambiente (Roma, Via Cristoforo Colombo 112/A) si terrà la prima seduta della Commissione per la verifica dei requisiti amministrativi
 
Giovedì 17 gennaio prossimo, dalle ore 10.30 alle ore 16.00, si riunirà in seduta pubblica, presso la sede di Ancitel Energia e Ambiente (Roma, Via Cristoforo Colombo 112/A), la Commissione Paritetica ANCI - Centro di Coordinamento RAEE per effettuare la verifica dei requisiti amministrativi dei plichi contenenti le Domande pervenute in relazione al Bando per l'erogazione di contributi per il potenziamento e l'adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE.


Si ricorda che il Bando è stato pubblicato il 15 ottobre 2012 sui portali web di Ancitel Energia e Ambiente, di ANCI e del CdC RAEE; le Domande per la richiesta di contributo, come specificato al Punto 7 del Bando, dovevano essere trasmesse online entro le ore 17.00 del 26 novembre u.s. e dovevano pervenire in plico chiuso (trasmesso a mezzo raccomandata A/R o corriere) alla Segreteria Tecnica del Bando entro le ore 17.00 del 14 dicembre u.s.


Alla seduta pubblica del 17 gennaio potranno partecipare i legali rappresentanti dei Sottoscrittori che hanno presentato richiesta di contributo o loro delegati, esibendo regolare procura/delega e un idoneo documento di riconoscimento.
L'elenco dei Sottoscrittori le cui Domande risulteranno essere state ammesse alla fase di valutazione sarà pubblicato sui siti web di Ancitel Energia e Ambiente, di ANCI e del CdC RAEE.

 

La comunicazione ai Sottoscrittori non ammessi sarà inviata al Referente designato, come da Modello di Domanda.


Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Tecnica del Bando al Numero Verde 800 090187 o all'indirizzo e-mail info@raee.anci.it

 

Milano, 2 gennaio 2013